Savinio Alberto

Alberto Savinio ( Atene, 1891 - Roma, 1952 ), pseudonimo di Andrea Francesco Alberto De Chirico, fratello maggiore di Giorgio, inizia la sua formazione come musicista prima ad Atene, poi a Monaco con il compositore Max Reger. Tra il 1919 e il 1924 elabora in forma organica la poetica dell'arte metafisica. Dal 1925 si dedica alla pittura e tiene la sua prima mostra nel 1927 alla Galerie Jacques Bernheim di Parigi, città dove si stabilisce. Savinio inizia a esporre anche nelle collettive degli artisti italiani operanti a Parigi e dagli anni Trenta amplia il campo della sua attività anche alle arti applicate attraverso la produzione di bozzetti per stoffe esposti all'Exposition Colonial del 1931, anno in cui Savinio entra definitivamente nell'Ecole de Paris, presentata a livello internazionale con mostre a Bruxelles e Praga. Si intensificano le mostre personali in Italia e la sua produzione letteraria e figurativa su carta. Il suo ultimo lavoro e grande successo è datato 26 aprile 1952 con l'opera di Rossini, l'Armida, per la quale Savinio disegna scene, costumi, curandone anche la regia.

©Alberto Savinio by SIAE 2016 per Alberto Savinio.